Virus e batteri spiegati ai bambini - Una Mamma Montessori
16019
post-template-default,single,single-post,postid-16019,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive
virus-batteri-bambini

Virus e batteri spiegati ai bambini

Oggi vi porto “Virus e batteri spiegati ai bambini” attraverso un tavolo d’osservazione Montessori! ^^ È molto semplice e piacevole per i piccoli imparare così.

 

Virus e batteri spiegati ai bambini con un TAVOLO D’OSSERVAZIONE MONTESSORI

 

Nel post precedente vi spiegavo cos’è e come funziona un tavolo d’osservazione Montessori. Stavolta ho deciso di organizzarne uno sui virus e batteri dovuto al grande interesse di Mia (3 anni) per tutto questo argomento.

In realtà questi tavoli vanno proposti dopo i 6 anni. Spesso servono per capire dei concetti un po’ più astratti (es. l’universo). Tuttavia molte persone li adeguano a casa per i più piccoli. Io ho tentato di farlo il più “concreto possibile” volevo sfruttare tutte le sue domande! ^^

Tanto, la conoscenza non fa male =P

E come diceva Maria Montessori non dobbiamo preoccuparci se il bambino non ha capito tutto da quello che gli raccontiamo. Noi piantiamo il seme, e col tempo capirà lo stesso argomento in modo diverso.

Un po’ come quando rileggi un libro anni dopo e lo vivi in modo completamente differente.

Prima di partire con le attività vi voglio lasciare chiari alcuni concetti riguardo ai virus e batteri spiegati ai bambini.

virus-e-batteri-spiegati-ai-bambini-2

DIFFERENZE  tra virus e batteri spiegati ai bambini.

 

Ho pensato di elencarvi un po’ di informazione utile che riguarda i virus e i batteri. Così sarete capaci di gestire meglio una ricerca insieme a vostro figlio sull’argomento attraverso i punti più importanti.

Vi racconto quello che IO ho spiegato a Mia (in modo semplificato). Non sono biologa ne dottoressa, solo una ragazza che ama la scienza =P. Quindi vi invito a correggermi oppure ricercare ulteriore informazioni da altri fonti. Ci aggiungo un po’ di informazioni interessanti e semplici che ho trovato su internet.

Virus e batteri

  • Esistono batteri “buoni” (sulla pelle, dentro il pancino, nello yogurt…) e batteri “cattivi” (per esempio nella sporcizia).
  • I batteri sono da 10 a 100 volte più piccoli dei batteri.
  • I virus vivono dentro le cellule, i batteri invece possono vivere anche sulle superficie.
  • Gli antibiotici non uccidono i virus, solo i batteri.
  • I virus non si curano con le medicine, li combattono i globuli bianchi. L’ideale è la prevenzione attraverso i vaccini (non parlerei di anti-virali a bambini piccoli =P).
  • I batteri “cattivi” ci fanno venire mal di gola, male alle orecchie, polmonite… I virus ci portano il raffreddore, la varicella, l’influenza (la febbre…)
  • Come avviene il contagio e come proteggerci. Per questo potete proporre molte delle attività del mio EBOOK GRATIS “Attività su virus e batteri per bambini”.

 

Sistema immunitario

  • Il nostro corpo ha delle strade (arterie e vene) dove circolano i globuli rossi ed i globuli bianchi. Questa parte è MOLTO CONCRETA, basta guardarvi le vene del braccio, dietro al ginocchio…
  • Il nostro corpo ha tanti globuli rossi in confronto ai bianchi. Quando ci ammaliamo il nostro corpo fabbrica molti globuli bianchi per combattere la malattia.
  • Ci sono vari tipi di globuli bianchi:
    • Granulociti: si mangiano i virus e batteri che trovano.
    • Monociti: mettono una bandierina sui virus e batteri perché i linfociti li vedano possano combatterli.
    • Linfociti: fanno sparire i virus e batteri. In modo semplificato: li distruggono.

A primo colpo può sembrare complicato, pero vi posso assicurare che con una piccola storiella è tutto risolto e molto semplice. Mia si innamorò del libro “Siamo fatti così”. In realtà dell’ultima pagina dove si vedono tutti i personaggi. E pian piano, a furia di parlarne ha imparato tutti i nomi e le loro funzioni “basiche”.

Pensatela così. Se anziché “granulociti” vi dicessi che ci sono dei globuli bianchi chiamati “Sara” non vedreste la storia così complicata vero? =P Per i bambini tanto vale che si chiamino Sara, Sparta o Granulocito.

 

Virus e batteri spiegati ai bambini. LE ATTIVITÀ!

 

Ora sí!

Vi spiego le varie proposte che ho presentato a Mia in questo tavolo di osservazione:

 

Foto da appendere su globuli, virus vari, batteri…

 

È molto facile trovare dei tavoli di osservazione con delle imagini che riguardano l’argomento studiato. Potete appenderle oppure presentare un minialbum. A me piace usarle per decorare. Mi sembrano più “a portata degli occhi”. Il bambino ci può fare delle domande, individuare qualche elemento appena imparato…

tavolo-d'osservazione-montessori

Cornice con le lettere “Coronavirus” e lettere fisiche per fare corrispondenze

 

Creare un cartello che raccolga il “titolo” dell’argomento è geniale! ^^ Così lavoriamo il riconoscimento delle lettere, lettura o scrittura (in base all’età del bambino).

Volendo possiamo proporre un’attività di corrispondenza tra lettere. Cioè, avvicinare la lettera in legno a quella del cartello.

Esiste un grande dibattito sulla presentazione della lettera corsiva o quella in stampatello. Montessori sosteneva per vari motivi che la corsiva aiutasse di più ai bambini alla lettura e scrittura.

D’altronde potete anche preferire lo stampatello se vostro figlio lavora questo tipo di scrittura a scuola.

A voi la scelta.

Visto che Mia ha 3 anni non le ho proposto il cartello come attività, ma solo come semplice decorazione. Mi ha chiesto “Cos’è questo?” e le ho detto “C’è scritto Coronavirus” e poi lo ha raccontato tipo un miliardo di volte a papà!

 

Libri su virus e batteri spiegati ai bambini, il sistema immunitario e l’igiene

 

Come vi ho detto mia figlia si è innamorata (prima di creare il tavolo) del libro “Siamo fatti così” che ha trovato dalla nonna. È da mesi che le racconto che i globuli rossi viaggiano per le nostre vene, che esistono batteri buoni e cattivi… Ogni volta che mangia lo yogurt dice “ora mi mangio i batteri buoni” (e mi cade la baba).

Dovuto alla pandemia “Coronavirus” non possiamo fare un giro in biblioteca, ma sarebbe l’ideale. Esplorare e cercare informazione insieme a vostro figlio. A casa le ho presentato 2 libri:

Altri libri che potete trovare su virus e batteri spiegati ai bambini sono:

Se ne conoscete altri fatemelo sapere nei commenti, così li aggiungo 🙂

 

Carte di nomenclature Montessori e miniature

 

Si può preparare un vassoio per introdurre nuove parole a nostro figlio. Possiamo lavorarle con la lezione dei tre tempi. Le carte di nomenclatura le potete stampare dal PC e usare una “Font” in corsivo. Io ci ho dovuto litigare tanto e non ce l’ho fatta quindi mi sono arresa e ho stampato solo le CARTE D’IMMAGINI.

Riprenderò la battaglia col computer e le “Font” questo weekend xD

Parliamo dell’attività. Molto spesso si propone al bambino di realizzare una corrispondenza tra l’immagine e una figura in miniatura che la rappresenti. Per esempio, “Foto di un leone – figurina di un leone”.

In questo caso non so se avrei trovato le figurine. Quindi le abbiamo creato insieme con la pasta di sale dopo la lezione dei tre tempi.

RICORDATE!

In Montessori la premessa principale è “libertà, segui il bambino”. Per cui noi possiamo fare da modello, dare esempio, fare una attività mentre ci guarda… Poi magari ci vorrà imitare, magari no. Finché non distrugge il materiale dobbiamo lasciargli libertà di fare quello che crede.

Aneddoto divertente:

Mentre facevano i “batteri” con la pasta di sale Mia ha detto “Guarda mamma, sembrano degli spermini” hahahahaha. Sí, un altro tema di cui è appassionata da quando sono incinta!

classificazione-montessori

Curiosamente non voleva mai fare il vassoio ma chiedeva a me di farglielo vedere. Poi l’altra sera l’ha preso mentre aspettavamo la pizza ed ecco! Fatto con anche qualche estensione pensata da lei…

immagini-montessori-virus

Estensione: papà si è ammalato con un batterio (e gli ha messo il batterio in testa). Poi ha cercato l’antibiotico per dare uno spintone al batterio e liberare papà dalla malattia.

Direi che ha capito il concetto xD

coronavirus-bambini

Album degli esperimenti

 

Una bellissima idea è quella di creare un piccolo album che raccolga delle fotografie con tutti gli esperimenti o attività che abbiamo fatto e riguardino quel argomento.

  • Potete fare un piccolo libretto con dei fogli di carta piegati a metà.
  • Usare un àlbum e inserirci le foto dentro.
  • Creare un quaderno dei “Tavoli di osservazione” svolti a casa.

Date il via alla vostra fantasia! Basta che sia bello e curato.

 

Esperimenti per bambini su virus e batteri

 

Un modo molto semplice per fare capire i bambini come funziona il contagio di virus e batteri è quello svolgere dei piccoli esperimenti. Ancora meglio se sono sorprendenti come quello dell’acqua, pepe e sapone.

Ricordate che sul mio Ebook GRATIS “Virus e batteri. Attività & esperimenti per bambini” troverete 12 attività/esperimenti super semplici da fare con materiale che avete in casa =)

attivita-virus-batteri

Vi lascio alcuni degli esempi qua sotto:

1. Raccontare ai bambini come avviene il contagio con l’aiuto della farina ^^

virus-batteri-bambini

2. Esperimento con pepe nero e sapone dei piatti per fargli capire l’importanza del sapone nell’eliminazione di virus e batteri

esperimento-pepe-sapone

3. Esperimento riguardo alla consapevolezza dell’invisibilità di virus e batteri ai nostri occhi:

virus-batteri-spiegati-ai-bambini

Storia sul Coronavirus

 

Visto che siamo in pandemia ho colto l’occasione per raccontare la storia del Coronavirus e il perché del nostro isolamento in casa.

Su internet ne ho trovate varie GRATIS e SCARICABILI. Ve le lascio qua. La prima è la mia preferita:

    1. L’esserino che indossava tutti i giorni la corona.
    2. Storia Coronavirus. Regione Lombardia
    3. Una Corona di starnuti

Abbinato a questa storia possiamo proporre una sequenza di immagini da riordinare. Non dimenticate qualche elemento che permetta il controllo del errore da parte del bambino in modo che possa auto-correggersi in caso di sbaglio.

 

 

Cestino con dei materiali da manipolare

 

Questa parte è molto concreta. Ho disposto una mascherina, guanti, termometro e sapone. Gli elementi che fermano il contagio e poi il termometro (che riguarda i sintomi).

spiegare-contagio-bambini

Dove si trovano le strade dei virus e batteri?

 

Una volta abbiamo parlato di tutti quei argomenti precedenti ho proposto a Mia di cercare tutte le strade dove viaggiano i globuli rossi e bianchi. Quindi viva la nudità e i trucchi per bambini.

Noi abbiamo usato i Face Painting Buluri che NON sono TOSSICI e vanno via con l’acqua praticamente. Qualche colore richiede un pochino di sapone ma vanno via con niente, anche dai vestiti. Non li userei per un “truccabimbi” professionale, ma va benissimo per lasciare a vostro figlio truccarsi dalla testa ai piedi.

In questo caso abbiamo cercato e colorato le nostre vene. Così Mia è diventata più consapevole della loro esistenza.

 

Finché gioca ed esplora il tavolo d’osservazione  glielo lascerò in soggiorno. Quando perderà interesse penseremo al prossimo ^^

E voi, avete mai fatto qualcosa di simile? Vi aspetto nei commenti!

 

Potrebbero piacervi altri articoli come:

Colori a dita per bambini. 3 INGREDIENTI!

8 Giochi con i bicchieri di plastica

8 Giochi d’acqua per bambini facili e veloci! 0-3 anni

Allevare lumache a casa con i bambini!

Se vuoi crescere BAMBINI LIBERI e autonomi, iscriviti alla Newsletter di Una Mamma Montessori!

MINI-EBOOK “VIRUS E BATTERI” con l’iscrizione alla Newsletter!

Subscribe

* indicates required
attivita-virus-batteri