Puffy paint. Ricetta e come giocarci! - Una Mamma Montessori
16295
post-template-default,single,single-post,postid-16295,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive
puffy-paint

Puffy paint. Ricetta e come giocarci!

È arrivata al blog la Puffy paint! Una tempera diversa, fatta in casa, che colpisce davvero i bambini! Tra l’altro si può usare in varie fasce di età senza perdere il fascino. Oggi condividerò con voi la ricetta e alcune idee per giocarci.

Iniziamo!

 

Ricetta per fare la Puffy paint

 

La Puffy Paint in realtà non è altro che tempera mescolata con la schiuma da barba. Il problema è che usata soltanto così è difficile da spalmare e soprattutto non possiamo conservare il disegno che abbiamo fatto. A questo punto ci sono 2 opzioni: usare una Puffy paint a base di schiuma e tempera per giocarci e basta, oppure seguire questa ricetta che vi permetterà di godere delle nostre opere d’arte in rilievo! Per ottenere la Puffy Paint ci servono:

  • 3 tazze di schiuma da barba
  • 1 tazza di farina
  • 1 tazza di colla bianca
  • Tempere o colorante alimentare.

Poi semplicemente basta mescolare perché sia pronta all’uso!

 

Idee per giocare con la Puffy paint

 

Come al solito propongo vari tipi di strumenti e supporti a Mia per giocare con le tempere. Vi invito ad esplorare mondi oltre al semplice foglio ci carta (che piace comunque).

 

Puffy Paint con le Siringhe

 

Secondo me questo è il modo più bello di sfruttare questo tipo di tempera. Se avete dei bambini più grandi potete insegnargli ad usare una saccapoche. È un lavorone creare dei disegni come fanno i pasticceri. Sul blog Artfulparent potete vedere alcuni esempi.

Con Mia ci avevamo provato in passato ma non è ancora molto capace e preferisce le siringhe. Vi ricordo che potete comprarle in qualsiasi farmacia o anche online. Vendono anche dei Set di Siringhe. Basta scartare l’ago e riempirle di tempera.

Una volta asciutto il disegno provate ad accarezzarlo con le dita. L’effetto rilievo è una genialata!

tempera-siringhe

 

Usare pennelli di varie misure

 

Pennelli sottili, altri più grossi…

Poi il più bello per i bambini rimarrà sempre mescolare il bianco della “tempera di base” con le tempere colorate (oppure i coloranti alimentari), non togliergli quel lusso!

Inoltre, quando arrivano ad una certa età, riescono a gestire varie ciotole con ognuna il proprio colore e il proprio pennello senza mescolarle tra di loro. Anche per quel semplice gesto hanno bisogno di molta concentrazione.

 

Dipingere sullo specchio

 

Per un po’ di giorni (ok, forse settimane) ho lasciato fuori lo specchio per permettere a Mia di ispirarsi e avere qualche stimolo in più. Poi è bellissimo perché praticamente sembra che stai dipingendo il cielo e gli alberi! Osate con le perspettive!

Sarebbe ideale in questo caso avere uno specchio infrangibile.

pitturare-specchio

 

Macchinine e schiuma da barba

 

In questo caso avevo proposto a Mia di dipingere con le macchinine impregnate di Puffy paint su un telo nero. Pero non ha gradito un gran che. Preferiva giocare nella vaschetta ai pompieri. Esperimento bocciato! Pero chissà! Magari ai vostri bambini potrebbe piacere.

giocare-schiuma-barba

 

Trucchi per non delirare con la Puffy paint!

 

Sinceramente non mi aspettavo di avere un “gran disastro” da pulire dopo questa attività. Intendo oltre il tipico caos che si crea usando le tempere.

Non avevo tenuto in conto che ci avevo aggiunto la colla. Quindi vi lascio immaginare com’era conciata la mia erba finta del giardino. Ho dovuto grattare e lavare per un bel po’. Anche le macchinine e lo specchio.

Quindi, il mio consiglio?

Non scoraggiarvi e prendete delle semplici precauzioni: preparate un telo/tovaglia plastificata sotto la zona di gioco. A me piace molto una trasparente che avevo preso da Leroy Merlin (tagliata al metro). Poi appena vostro figlio finisce di usare qualcosa, metterlo a bagno in acqua calda (per esempio le macchinine).

Secondo me se seguite questi consigli vi divertirete tantissimo e non dovrete nemmeno sprecare troppo tempo a pulire.

 

Spero vi sia piaciuto il post, magari vi possono interessare:

Colori a dita per bambini. 3 INGREDIENTI!

I GIOCHI MONTESSORI NON ESISTONO

COMPLEANNO MONTESSORI A CASA!

Terrario per lumache fai da te con bambini

 

Se vuoi crescere BAMBINI LIBERI e autonomi, iscriviti alla Newsletter di Una Mamma Montessori!

MINI-EBOOK “VIRUS E BATTERI” con l’iscrizione alla Newsletter!

Subscribe

* indicates required
attivita-virus-batteri
No Comments

Post A Comment